Profilo Utente | Argomenti Attivi | Iscritti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
 All Forums
 MondoMulte.it News: il 1° NOTIZIARIO NAZIONALE
 BOLOGNA.MULTE: MULTE IN EMILIA-ROMAGNA...
 Stop agli autovelox delle Terre Verdiane
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

Disegnounleone
Moderatore

2089 Posts

Posted - 10/10/2008 :  11:17:03  Show Profile  Visit Disegnounleone's Homepage  Reply with Quote
*
- Spazio dedicato in: http://www.strademulte.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=13238

La Lega Nord e gli autovelox delle Terre Verdiane:
"Finalmente trionfa la giustizia"


Riceviamo e pubblichiamo integralmente un comunicato della Lega Nord (sezione Fontanellato) in merito ai ricorsi contro gli autovelox delle Terre Verdine: "Beh, che dire ... avevamo ragione noi quando lamentavamo i comportamenti scorretti del Comandante delle Terre Verdiane Claudio Malavasi suffragati dalla Giunta dell’Unione stessa. Pensare che hanno avuto anche il coraggio di richiedere, alcune settimana fa, la ricusazione del Giudice di Pace di Fidenza perché accoglieva i ricorsi alle contravvenzioni.

Oggi, come già sospettavamo e più volte avevamo segnalato, nonostante non siamo dei tecnici, il Ministero dei Trasporti esce con un parere che così recita... "In occasione dell'attività di accertamento ai sensi dell'art. 142 con postazione temporanea presieduta da un organo accertatore utilizzando una vettura civetta privata, anche se debitamente presegnalata, tale attività potrebbe essere riconosciuta illegittima dagli Organi giurisdizionali competenti, in quanto i medesimi Organi potrebbero riconoscere alla parte ricorrente la mancata percezione visiva della presenza della postazione di controllo e pertanto di non soddisfare totalmente il requisito della "visibilità" richiesto come "condicio sine qua non" ai fini della validità della procedura di accertamento disciplinata dalla legge sopra citata." (Dir. Gen. Dott. Ing. Sergio Dondolini).

Innanzi tutto invitiamo tutti coloro che sono stati "pescati" dagli autovelox delle Terre Verdiane (nella fattispecie ci riferiamo ai Comuni di San Secondo, Trecasali, Sissa, Fontanellato, Fontevivo, Soragna, Roccabianca, Zibello, Polesine P.se, Busseto, Fidenza, Salsomaggiore, Caorso) nascosti in auto civetta, ad apprestarsi a fare ricorso al Giudice di Pace richiamando il parere del Ministero dei Trasporti n. 75730 del 25 settembre 2008, ma, cosa altrettanto importante, vogliamo richiamare l'attenzione dei cittadini ed elettori su come le Terre Verdiane, nonostante sia stato da noi più volte rimarcato e denunciato tale abuso, abbiano perseverato nel voler a tutti i costi "pescare" nei portafogli degli automobilisti utilizzando evidenti modalità "illegittime". Ci si chiede se chi dirige il Corpo di Polizia Municipale, ultimamente pronto a "bacchettare" i colleghi di Parma con affermazioni a nostro avviso assai gravi, non debba prima di tutto farsi un esame di coscienza ammettendo poi, tramite le proprie dimissioni, da persona di “stile” quale si ritiene, gli errori commessi. .

Il "fare cassa con le sanzioni al C.d.S. - conclude il comunicato dellwa Lega Nord, firmato dal consigliere Massimiliano Agrimonti della sezione di Fontanellato - è spesso un male dei Comuni in genere, ma per quanto riguarda le Terre Verdiane riteniamo si tratti di un vero e proprio dazio che ci auguriamo sia ormai giunto alla fine. Come da noi previsto fin dalla nascita dell’Unione, questo "buco nero" assorbe e sperpera denaro attraverso sproporzionate indennità e profetizza inesistenti servizi di controllo (turni H24 e videosorveglianza tanto per fare alcuni esempi), giustificandoli con cifre e numeri, presumibilmente, gonfiati a modo. Siamo noi oggi, quindi, come rappresentanti dei cittadini interessati, a chiedere la "ricusazione" dei vertici politici e tecnici dell’Unione delle Terre Verdiane affinchè si possa finalmente godere di un servizio pubblico adeguato e non doverne sopportare solo il costo, aimè, assai esoso".

09 Ottobre 2008 Autore o Fonte:Redazione
http://www.lungoparma.com/cronaca_di_parma/23436.html

Silvio Di Egid_i_o
*Co_Admin

Italy
10153 Posts

Posted - 02/02/2009 :  09:36:12  Show Profile  Reply with Quote
CHE CON LA CI.TI.ESSE NON SI ABBIA AVUTO MAI RAPPORTI NON VUOL SIGNIFICARE CHE NON SI SIANO CONTESTATE INFRAZIONI CON L'USO APPARECCHIATURE SOLO IN PARTE OMOLOGATE (T-RED).
CHI RESTITUIRA' I SOLDI ILLEGITTIMAMENTE TOLTI DALLE TASCHE DEGLI AUTOMOBILISTI?



Ciao

Silvio Di Egidio
Via Fumaroli 11
00055 Ladispoli (Roma)
Tel. 3398256397

Go to Top of Page

Silvio Di Egid_i_o
*Co_Admin

Italy
10153 Posts

Posted - 09/02/2009 :  10:13:13  Show Profile  Reply with Quote
IO SONO FERMAMENTE CONVINTO CHE SOLO UNA ISPEZIONE SERIA ED APPROFONDITA POSSA FAR LUCE SU QUESTA ENNESIMA VICENDA CHE VEDE COINVOLTO ANCORA UNA VOLTA L'IGNARO E SEMPRE PIU' VESSATO UTANTE DELLA STRADA.

..QUESTA E' UNA TESTIMONIANZA DI UNA LETTERA INVIATA DA UN LETTORE AL DIRETTORE DELLA GAZZETTA DI PARMA IL O6/02/09.



Ciao

Silvio Di Egidio
Via Fumaroli 11
00055 Ladispoli (Roma)
Tel. 3398256397

Go to Top of Page

Silvio Di Egid_i_o
*Co_Admin

Italy
10153 Posts

Posted - 24/02/2010 :  18:43:44  Show Profile  Reply with Quote
..-ALLA FACCIA DE STI AMMINISTRATORI PORNAZZI...INOLTRE VI E' IL RINVIO A GIUDIZIO PER ALTRI FATTI IPOTIZZATI AL NOSTRO "AMICO" MALAVASI

Novantamila euro di bollette porno
Chiesto il giudizio per candidato Pdl
L'atto depositato dal Procuratore Laguardia. L'accusa è di peculato per collegamenti a siti pornografici (non pedofili) con telefono del Comune quando era assessore. Chiesto rinvio a giudizio anche per il sindaco di Salso Tedeschi e per il capo della Pm Terre Verdiane Malavasi: portavano l'auto del primo cittadino a Modena scortati dai vigili

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=11f41891d1fdbf8d
di Marco Severo
Venti siti pornografici. Giampaolo Lavagetto li avrebbe visitati migliaia di volte, quando era assessore alle Politiche per la scuola, tramite un telefonino di servizio assegnato dal Comune di Parma. Per questo il pm Roberta Licci ha chiesto il rinvio a giudizio dell'ex amministratore, in corsa per il Pdl alle prossime elezioni regionali. L'accusa è di peculato. In totale - come ormai appurato - col suo cellulare wap Lavagetto totalizzò 91mila e 381 euro di connessioni internet. Impossibile, al momento, sapere se l'intera cifra sia ascrivibile alla 'navigazione' a luci rosse. In ogni caso, tramite una transazione concordata nei mesi scorsi tra Telecom e il Comune, la somma da sborsare venne ridotta a 408,93 euro. La società di telefonia accettò infatti di convertire la tariffazione 'a consumo' con una formula più economica, riducendo enormemente le proprie pretese economiche. I residui 408 euro, però, pesano ancora sulle casse pubbliche.

Le telefonate in 'libertà' di Lavagetto risalgono al periodo ottobre 2008 - gennaio 2009. Secondo la procura di Parma, sulla scorta di un consulente nominato del pm Licci, le connessioni web furono almeno 109.877. "Le occasioni - spiega più in generale Gerardo Laguardia, capo della Procura di Parma - furono comunque ripetute e numerosissime". Spesso e volentieri le capatine online di Lavagetto avevano siti hot come meta. "Sono invece da escludere connessioni a portali web pedopornografici" ha specificato Gerardo Laguardia, procuratore capo di Parma, che ha aggiunto: "Immagino già l'obiezione sui tempi della richiesta di rinvio a giudizio, ma purtroppo ci sono stati inconvenienti tecnici e burocratici che ne hanno fatto slittare il deposito". Il riferimento è alle ricorrenti polemiche sulla cosidetta 'giustizia a orologeria', pronta a colpire - secondo alcuni - a ridosso di appuntamenti elettorali. Fra un mese, infatti, si tornerà alle urne per le regionali e Lavagetto - attualmente consigliere provinciale del Pdl - è candidato al 'parlamentino' dell'Emilia Romagna tra le file berlusconiane. La vicenda delle telefonate era esplosa un anno fa, prioprio a ridosso della candidatura di Lavagetto alla presidenza della Provincia di Parma.


E puntuale, ora, arriva la replica del diretto interessato: "Come mai - domanda polemico Lavagetto - la Procura ha comunicato la richiesta di rinvio proprio il giorno dopo la visita a Parma di Anna Maria Bernini, candidata Pdl alle regionali? E come mai - prosegue l'indagato - i migistrati non mi hanno fornito il materiale necessario per preparare la mia difesa?" Secondo Lavagetto, infatti, l'avviso di fine indagini sarebbe arrivato solo il 20 gennaio ("Me ne consegnarono uno il 12, ma conteneva un errore di forma"): "Da allora a oggi non ho avuto modo di attuare contromosse - fa sapere l'ex assessore - proprio perchè dalla Procura non mi sono stati forniti i tabulati telefonici, la cui mole è in effetti mastodontica". Nel merito dell'accusa Lavagetto sorride: "E chi sono Mandrake? Come avrei fatto a connettermi tramite telefonino a tutti quei siti porno, roba che neppure Superman". Poi però concede: "La figuraccia ci sta tutta".


Guai anche per il sindaco di Salso
L'auto del primo cittadino ha bisogno del meccanico? Ci pensano i vigili urbani. E così un pattuglia della Municipale partiva da Salso per Modena, destinazione concessionaria Bellentani. Un agente si piazzava alla giuda, un altro seguiva a bordo d'una Grande punto della Municipale. Così almeno accadeva secondo la Procura di Parma, che ha chiesto il rinvio a giudizio per Massimo Tedeschi - sindaco della città termale - e per il capo della Polizia municipale Terre Verdiane Claudio Malavasi. L'accusa è per entrambi di abuso d'ufficio e peculato.

Per gli inquirenti Tedeschi "istigava" il comandante dei vigili. Malavasi, dal canto suo, andava oltre i suoi compiti per "procurare al Tedeschi un ingiusto vantaggio patrimoniale". Insieme, secondo la Procura, i due "distraevano" dal servizio agenti e auto della municipale per fini personali.
(24 febbraio 2010

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=11f41891d1fdbf8d

Silvio Di Egidio
Via Fumaroli 11
00055 Ladispoli (Roma)
Tel. 3398256397

Go to Top of Page

Silvio Di Egid_i_o
*Co_Admin

Italy
10153 Posts

Posted - 20/04/2010 :  14:36:24  Show Profile  Reply with Quote
IlPiacenza

Indagato il comandante Malavasi,

arriva l'aereo per padre Gemelli
Rassegna stampa del 20 aprile 2010. La Cronaca riporta la notizia dell'inchiesta nei confronti di Claudio Malavasi, comandante della polizia municipale Terre verdiane, indagato per "mazzette" per incassare più multe
di Alessandro Rovellini - 20/04/2010
"Mazzette per spostare i T-red". Titola così La Cronaca, in apertura di pagina, riportando un'inchiesta della procura di Milano nei confronti di Claudio Malavasi, comandante della polizia municipale Terre verdiane, che comprende Caorso, Monticelli, Cadeo e Pontenure (anche se nasce nel Parmense).

TANGENTI PER T-RED - Secondo l'accusa e quanto riporta il quotidiano di via Chiapponi, Malavasi avrebbe ricevuto tangenti per spostare i T-red (i "famigerati" semafori con telecamera e fotosegnalazione) in incroci "giudicati più redditizi". Ovvero dove, secondo le statistiche, ci sarebbe stata la possibilità di fare più multe. Questo per compiacere le imprese che gestivano la costruzione e la commercializzazione dei T-red, le quali avrebbero guadagnato di più con maggior introiti dalle infrazioni. Il fascicolo è stato aperto dalla procura di Milano.

LIBERTA' - Prima pagina diversa per il quotidiano di via Benedettine, che apre con il tragico incidente di Maria Ludovica Fulgoni, tra le fondatrici dell'Avis di Lugagnano, schiantatasi ieri pomeriggio lungo la provinciale per Rustigazzo, della quale ci siamo occupati ieri. Curiosa, poi, la notizia che un F104 proveniente da Cervia dall'aeronautica militare verrà installato davanti all'Università Cattolica, proprio per ricordare il fondatore dell'ateneo, padre Agostino Gemelli, uno tra i promotori in Italia della medicina del volo.

http://www.ilpiacenza.it/cronaca/rassegna-stampa-comandante-malavasi-indagato-per-corruzione-la-cronaca-20-aprile-2010.html

Ciao

Silvio Di Egidio
Via Fumaroli 11
00055 Ladispoli (Roma)
Tel. 3398256397

Go to Top of Page

Silvio Di Egid_i_o
*Co_Admin

Italy
10153 Posts

Posted - 20/04/2010 :  14:45:20  Show Profile  Reply with Quote
Corruzione:

perquisita la casa di Malavasi, comandante dei vigili Terre Verdiane
Claudio Malavasi potrebbe finire in guai seri. Il comandante del nucleo di polizia municipale delle Terre Verdiane è infatti indagato per corruzione.


Il motivo? L'utilizzo dei T-Red, i semafori truccati, e il loro "spostamento" in zone più frequentate dagli automobilisti al fine di incassare il maggior numero possibile di multe. Stando all'accusa Malavasi avrebbe intascato tangenti in denaro (ma anche orologi e telefoni cellulari) per spostare i T-Red in zone più prolifiche dal punto di vista delle multe. Questa mattina militari del nucleo provinciale della Guardia di Finanza di Milanohanno perquisito l'abitazione (a Modena) e l'ufficio (a Fidenza) di Malavasi, alla ricerca di possibili documenti compromettenti. Insieme a Malavasi sono indagati, sempre per corruzione, anche due imprenditori: Raul Cairoli, comasco, proprietario della Ci.Ti.esse, azienda che commercializza di T-Red, e il fidentino Andrea Lamoretti, della Comeser, che è accusato di aver sollecitato la fornitura di più semafori truccati e di essersi spartito le tangenti con Malavasi. Pure Lamoretti peraltro ha ricevuto la visita della Gdf in mattinata nella sede della sua società. Malavasi, peraltro, è già indagato per peculato, dopo aver fatto scortare i nauto per fini personali il sindaco di Salsomaggiore Massimo Tedeschi. L'inchiesta sui T-Red è molto più ampia, coinvolge anche altre regioni del Nord, e va avanti da alcuni mesi. Sarebbero circa 30 le persone coinvolte nell'inchiesta milanese.

http://www.parmaoggi.it/2010/04/19/t-red-indagati-per-corruzione-il-comandante-malavasi-e-limprenditore-fidentino-lamoretti/

Ciao

Silvio Di Egidio
Via Fumaroli 11
00055 Ladispoli (Roma)
Tel. 3398256397

Go to Top of Page

Silvio Di Egid_i_o
*Co_Admin

Italy
10153 Posts

Posted - 20/04/2010 :  14:47:03  Show Profile  Reply with Quote

Claudio Malavasi, comandante della polizia delle Terre Verdiane indagato per corruzione insieme all’amministratore delegato di Comeser Andrea Lamoretti
Pubblicato il 19 apr 2010 in Fidenza |
Sottoscrivi


Pubblichiamo la notizia per dovere di cronaca, ricordando che, fino all’emissione del verdetto, per ogni indagato vale il principio della presunzione di innocenza.

Il comandante dei vigili urbani delle Terre Verdiane (almeno 10 comuni in provincia di Parma) avrebbe intascato tangenti da un imprenditore per adoperarsi al fine di piazzare i semafori T-Red, i cosiddetti «semafori intelligenti», negli incroci più redditizi a garantire più multe.La Guardia di Finanza di Milano ha perquisito l’abitazione modenese di Claudio Malavasi comandante del nucleo di polizia municipale delle Terre Verdiane e i suoi uffici del Parmense. Una perquisizione avvenuta nell’ambito di una inchiesta legata all’uso di tangenti per i T-Red i cosidetti semafori «truccati». Mazzette per spostare T-red, vero e proprio incubo degli automobilisti, in punti e incroci definiti più ‘«redditizi»’. Nuovo capitolo dunque, alla Procura di Milano, nell’inchiesta avviata dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo sui semafori truccati, quei semafori il cui lasso di tempo tra l’arancione e il rosso rendeva impossibile alle auto non farsi multare.

Questa mattina i militari del Nucleo provinciale della Gdf di Milano hanno perquisito l’abitazione e l’ufficio in cerca di beni e documenti. Il Comando delle Terre Verdiane riunisce una decina di comuni in provincia di Parma tra cui Busseto, Fidenza, Salsomaggiore e Fontanellato. Oltre a Malavasi perquisiti gli uffici di Andrea Lamoretti, titolare della Comeser, società che, tra le varie attività, gestisce la mobilità.

Secondo l’accusa, Raoul Cairoli della Cts, già indagato da tempo in questa inchiesta, avrebbe versato più tangenti a Malavasi, che a sua volta li avrebbe spartiti con Lamoretti per sollecitare la fornitura di semafori e avere più contratti. Tutti e tre sono indagati per corruzione. L’operazione di oggi potrebbe essere l’ultima nell’ambito dell’inchiesta che è ormai prossima alla chisura e che conta una trentina di indagati.

Bustarelle con orologi e telefoni. Navigatori, orologi, telefoni satellitari, oltre a buste da circa mille euro sarebbero serviti a corrompere Claudio Malavasi, il comandante del corpo dei vigili urbani dell’Unione comunale Terre Verdiane perquisito oggi nell’ambito dell’inchiesta sui T-red. A quanto si apprende, Raoul Cairoli lo avrebbe incontrato in alcune piazzole di sosta, consegnandogli di volta in volta i regali o i soldi, che lui in parte avrebbe ceduto ad Andrea Lamoretti. È ancora in corso di quantificazione l’ammontare delle dazioni in denaro contestate al comandante. (Repubblica Parma online, 19 aprile 2010)

http://www.navecorsara.it/wp/2010/04/19/claudio-malavasi-comandante-della-polizia-delle-terre-verdiane-indagato-per-corruzione-insieme-allamministratore-delegato-di-comeser-andrea-lamoretti/

Ciao

Silvio Di Egidio
Via Fumaroli 11
00055 Ladispoli (Roma)
Tel. 3398256397

Go to Top of Page

Zio Gian *KacciaVelox
* il Giustiziere dei Multaioli

7211 Posts

Posted - 21/04/2010 :  10:44:14  Show Profile  Reply with Quote
*
- Spazio dedicato in: http://www.strademulte.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=13238

evvaiiiiiiiiiiiiiii...
*****

New:* FACEBOOK: CI SIAMO ANCHE NOI...!!! - * MULTECAMPER Sentinel !!!

Siete stati multati ??? ditelo a Zio Gian for you..
*LINEE S.O.S. MULTATI: TIM 340.733.9737 (ore ufficio)
*Fax: 02.700.43.1990 - 06.233.20.4992 - Mail: Comitato@Strademulte.it


*ACTION dei LIMONI CHE MORDONO
* MORATORIA MULTE: SVEGLIA GOVERNO !!! - SVEGLIA REGIONI !!!
New MONITORAGGI NAZIONALI: * GIUDICI di PACE - * PREFETTURE - * PROCURE
*ROMA: ACTION SUI MINISTERI - * MILANO: S.O.S. MULTATI PAOLO SARPI + ECOPASS !!!

NOTIZIE ed INFO:
*MONDOMULTE.it *TORINO10.it *MILANO10.it - *MILANO.MULTE *TORINO.MULTE
*GENOVA.MULTE *BOLOGNA.MULTE *FIRENZE.MULTE *ROMA.MULTE
* PER REGISTRARSI NEL FORUM *SPORTELLI S.O.S. *Servizio RICORSI

LINK e RIFERIMENTI UTILI
New:*AKKIAPPAVELOX: Postazioni in Italia - * POLSTRADA&PROVIDA- *PREFETTURE - *GDPACE
Spazi Tecnici: * AUTOVELOX - T-RED - TELELASER - TUTOR - PROVIDA + SCHEDE...

*2009: TORINO-MILANO-GORIZIA "VAFFANTOUR" *K49 all'ora
*SINDACI: TROFEO 2008 dei MULTAIOLI - *GRAN PREMIO DELLO SCIACALLO !!! - *POLITICA 2009
* RMCARLO Ascolta la Radio Amica dei Multati... - *VIDEO: IENE e STRISCIA !!!


*IN USO: [b] Navigatori: TOMTOM 920 - GARMIN 660

Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To: