Print Page | Close Window

Doppia ZTL 2: auto in leasing e i 150gg

Printed from: Forum Autovelox - Strademulte.it
Topic URL: http://www.strademulte.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=678
Printed on: 25/10/2014

Topic:


Topic author: winniethepooh
Subject: Doppia ZTL 2: auto in leasing e i 150gg
Posted on: 27/04/2006 19:09:18
Message:

Ho ricevuto con la macchina aziendale due multe prese lo stesso giorno.
sono due ZTL di Roma differenti a orari differenti : mi hanno mandato due verbali differenti.
Poichè ho intenzione di fare ricorso al Prefetto per notitifica fuori dai termini (abbondantamente sopra i 150 gg sia dall'infrazione e, per loro stessa ammissione, anche la consegna in mano alle Poste e sopra i 150 gg) nonchè per mancanza della relata di notifica (c'è solo una generica frase che dice consegnata alla poste in data x), vorrei chiedere se posso fare un solo ricorso o devo farne due per forza...

Posso farlo io o devo delegare il rappresenatnte legale dell'azienda?

piccola nota di colore: il Comune di Roma dice apertamente che i 150gg decorrono dall'infrazione alla consegna in mano alle Poste, riferendosi apertamente alla nota sentenza della Corte Costrituzionale del 2002 sulla notifica soggettiva o doppia notifica... secondo voi possono farlo o è un abuso?

vorrei specificare che nel mio caso conta poco perchè comunque stanno fuori (+ 150 tra infrazione e consegna alle poste..)

Replies:


Reply author: karmen.1
Replied on: 27/04/2006 19:53:59
Message:

ciao,

di ricorsi devi farne necessariamente due, pena l'improcedibilità del ricorso, deve esserne fatto uno per ogni verbale ricevuto

il ricorso puoi farlo a nome del legale rappresentante della ditta in qualità di proprietaria del mezzo oppure puoi farlo direttamente tu se nel ricorso scrivi espressamente in premessa che eri tu il conducente al momento dell'infrazione - tanto, non c'è neanche di mezzo la perdita dei punti, quindi...

quello che dice il comune di roma non starlo a pendere nemmeno in considerazione, la notifica deve assolvere l'unica funzione di fare pervenire l'atto nella sfera di conoscenza del destinatario,

la sentenza della Corte Costituzionale del 2002 che hai citato secondo l'orientamento generale che già era di autovelox.info, è correttamente applicabile solo in relazione agli atti giudiziari, vai sul sito di Vitosili (http://www.casa-vacanze-valle-d-itria.com/autovelox.htm) cerca un pò in giro e ti fara un'idea precisa della distinzione tra notifica di atti giudiziari e notifica di atti amministrativi (ossia il vebale).

ciao


Reply author: IL VIPERO
Replied on: 27/04/2006 20:49:53
Message:

Posta integralmente il verbale omettendo i dati sensibili.

I 150 giorni decorrono dal momento della rilevazione del veicolo al passaggio della zona a traffico limitato dato lo scatto dell' esemplare fotografico da parte del rilevatore. La fotografia può essere richiesta dall proprietario in solido o delegare una persona di sua fiducia.

E' troppo comodo per l' amministrazione capitolina richiedere anche a distanza di due anni la pretesa creditoria ad un qualsiasi pinco pallino.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 27/04/2006 21:25:00
Message:

vi ringrazio per gli inteventi.

premesso che sono un fuoriuscito di autovelx.info, sono a conoscenza delle c.d. "Tesi di Giustiniano" internauticamente amplificate dal sempre ottimo vitosili, su quelle mi muoverò..
non appena ho un pò di tempo posto il verbale per il divino reincarnato anticipando che mi sembra un verbale molto fragile.
Comunque sono aritmeticamente fuori con i tempi anche nella tesi peggiore per me, cioè la doppia notifica..

intanto preparo due ricorsi identici..

grazie a tutti e complimenti a tutti quanti voi che dedicate GRATUITAMENTE il vostro tempo libero a questa iniziativa di tutela sociale del cittadino.

DOMANDA: ma non c'è la possibilità di dedicarvi il 5 per mille?


Reply author: IL VIPERO
Replied on: 27/04/2006 21:41:29
Message:

Oltre a quelli specificati, ci sono altri cavilli da considerare.

Quali sono i varchi, le vie e gli orari di entrata?

Necessita lavorare sulla segnaletica collocata e sull' informazione agli utenti della strada.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 27/04/2006 22:51:36
Message:

indicativamente sai se in questo forum si è già trattato di ZTL .. così mi faccio una ricerchina...
domani posto i verbali


Reply author: IL VIPERO
Replied on: 28/04/2006 00:57:59
Message:

Questo sito è di nuova concezione e dell' argomento esposto se ne è parlato poco.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 28/04/2006 10:17:58
Message:

Ecco il verbale.

VERBALE Dl VIOLAZIONE ALLE NORME DEL CODICE DELLA STRADA
Ricevuto il 31 Marzo 2006
(Art. 201 del D.L,vo 3004.1992 n. 285 ed art. 325 deI Reg. ci esec.)
Verbale: n. XXXXXXXXXX (Accertamento YYYYYYYY) - Consegnato alle Poste Italiane il 04.03.2006
Il giorno 04-08-2005 a ore 09:22 neI Comune Roma in VIA FRANCESCO CRISPI VARCO P4. 23 DELIB G.C P4. 856/00
RILEVAMENTO ELETTRONICO AUT MIN. LLPP. N. 2083 il conducente dei veicolo FIAT PUNTO targa XX666YY ha violato il/i seguenti articolo/i:
1) A 7/9-14 del nuovo CdS: accedeva nella zona a traffico limitato senza la prescritta autorizzazione
Motivo mancata contestazione: AI SENSI DEL D.P.R. N.250/99 CONTESTAZIONE IMMEDIATA NON PREVISTA
Dati locatario: Azienda HUNNY e derivati
- residente a BOSCO DEI CENTO AGRI in VIA della GRANDE QUERCIA
Rinotifica ex artt. 84, 196/1 e 201/1 C.d.S. comunicazione pervenuta il 06/02/2006
Entro 60 giorni dalla data di notifica del presente verbale, è ammesso il pagamento in misura ridotta di 68.00 Euro, più spese procedurali o di notifica di 10.65 Euro per un totale di 78.65 Euro (sanzione edittale da Euro 68,00 a Euro 275.00)
AGENTE ACCERTATORE: Paul Starsky MATR. xxxxx
Il presente provvedimento è stato redatto con sistemi meccanizzati. La firma autografa del rappresentante dell’ufficio che ha redatto il presente atto è sostituita dal soggetto responsabile ai sensi dell’art. 3 del Decreto Legislativo 12 febbraio 1993, n. 39. Vedi Avvertenze
R_- 00 0xxxxx 0xxx
Qualsiasi informazione può essere richiesta ai numeri CHIAMA ROMA Tel. 06 0606 SPORTELLO A DISTANZA Tel. 06 670300
Allegato al Verbale: n. xxxxxxxxxxx (Accertamento yyyyyyyyy)
AVVERTENZE
Poiché non è stato possibile contestare la violazione al conducente del veicolo, il presente verbale viene notificato al proprietario del veicolo stesso, ovvero ad uno dei soggetti indicati dall’art. 196 c.d.s. così come risulta dai pubblici registri, il quale è tenuto, in solido con l’autore della violazione, al pagamento della sanzione pecuniaria.
1. Ricorso al Prefetto (art. 203 c.d.s.)
Qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi in cui è consentito, l’interessato, nei termini di sessanta giorni dalla notificazione del presente verbale, può proporre ricorso indirizzato al Prefetto di Roma. li ricorso può essere presentato direttamente a tale soggetto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, oppure può essere presentato recandosi presso il Comando di Gruppo riportato sul verbale a cui appartiene l’agente accertatore,ovvero inviandolo allo stesso Comando mediante raccomandata con avviso di ricevimento.
2. Ricorso al giudice di Pace (art. 204 bis c.d.s.)
In alternativa al ricorso al Prefetto, qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi in cui esso è consentito, l’interessato può proporre ricorso al Giudice di Pace di Roma, competente per territorio, nel termine di sessanta giorni dalla notificazione del presente verbale, anche per posta tramite raccomandata NR. Il ricorso al Giudice di Pace è inammissibile qualora sia stato già presentato ricorso al Prefetto
3. Titolo esecutivo (art. 203 c.d.s.)
Qualora nei termini previsti non sia stato proposto ricorso e non sia avvenuto il pagamento in misura ridotta, il presente verbale costituisce titolo esecutivo per una somma pari alla metà del massimo della sanzione edittale, oltre alle spese di procedimento e per eventuali maggiorazioni, aggi e diritti di riscossione.
4. Notificazione del verbale a soggetto estraneo (art. 386 Reg. c.d.s.)
Qualora alla data di accertamento di violazione il veicolo non fosse di proprietà della persona alla quale è stato notificato il presente verbale, ovvero in caso di notifica eseguita a soggetto comunque estraneo alla violazione, l’interessato è invitato a comunicarlo immediatamente al Comando di Gruppo riportato sul verbale, allegando idonea documentazione.
5. Ai sensi e per gli effetti del decreto legislativo del 1210211993 n° 39;
A) Per violazioni al C.d.S.
I - Il responsabile nell’immissione dei dati nel Sistema Informatico è il responsabile pro-tempore dell’ufficio di polizia stradale del Comando dì Gruppo cui appartiene l’accertatore
2 - Il responsabile della trasmissione e riproduzione dei dati inseriti nel Sistema Informatico è il responsabile pro-tempore della U.O. Entrate per violazioni al C.D.S., del Comune di Roma
B) Z.T.L.
1 - Il responsabile dell’inserimento dei dati accertati attraverso il sistema di rilevazione elettronico è il Funzionario Direttivo pro-tempore dell’Ufficio di Polizia Stradale del Comando di Gruppo cui appartiene l’accertatore
2 - Il Responsabile del procedimento sanzionatorio espletato attraverso il sistema di rilevamento elettronico è il Dirigente pro-tempore della U.O. Entrate per violazioni al C.D.S., del Comune di Roma. Ordinanza Sindacale n. 292 del 01/1012001
6. Ai sensi della sentenza numero 477 deI 2611112002 della Corte Costituzionale, il computo dei 150 giorni previsti ex art. 201 del C.d.S. decorre dalla data di infrazione alla data di consegna all’ufficiale giudiziario,nella fattispecie alle Poste Italiane.
MODALITA’ DI ESTINZIONE DELLA VIOLAZIONE
1. Pagamento in misura ridotta (art. 202 c.d. S.)
Per le violazioni per le quali il codice della strada stabilisce una sanzione amministrativa pecuniaria, fermo restando l’applicazione delle eventuali sanzioni accessorie, il trasgressore è ammesso a pagare, entro sessanta giorni dalla notificazione del presente verbale, una somma pari al minimo della sanzione edittale prevista dalle singole norme violate. L’importo indicato comprende la somma violata dovuta a titolo di sanzione, nonché quelle dovute per le spese di procedimento e di notificazione.
2. Modalità di pagamento
E’ ammesso per il pagamento, con effetto liberatorio, presso la cassa del Dipartimento li — U.O. Entrate per violazioni al C.D.S., sita in Roma Via Ostiense 131/L tutti i giorni feriali, tranne il sabato, dalle ore 8,30 alle ore 12,30 ed il martedì e giovedì dalle ore 14,00 alle ore 16,00 (il servizio non comporta addebiti di commissione).
E’ ammesso altresì il pagamento presso qualsiasi Ufficio Postale mediante versamento sul c.c. postale n. 667733 della somma indicata nel verbale., avvalendosi dell’allegato bollettino (ii servizio comporta addebito di commissione). Si può pagare anche con la schedina allegata presso le ricevitorie del Lotto autorizzate LIS (il servizio comporta addebito di commissione) o presso qualsiasi ricevitoria SISAL abilitata ai servizi finanziari, presente sul territorio nazionale, consegnando al ricevitore il modulo allegato contenente il logo S e il relativo codice (il servizio comporta addebito di commissione ).
3. Pagamento oltre il termine (art. 389/3 Reg. c.ds.)
L’eventuale pagamento oltre il termine di sessanta giorni dalla data di notificazione del verbale è ammissibile prima della formazione del ruolo nella misura pari alla metà del massimo della sanzione edittale oltre le spese di procedimento, e non dà luogo ad iscrizione a ruolo.
4. Pagamento in misura inferiore (art. 38911°-2° Reg. c.d.s.)
Il pagamento effettuato in misura inferiore rispetto a quanto previsto dal codice della strada non ha valore quale pagamento ai fini dell’estinzione dell’obbligazione. In tal caso, la somma versata è tenuta in acconto e la differenza della somma non versata verrà recuperata mediante iscrizione a ruolo.


NOTA :
il secondo verbale è lo stesso giorno ora 14.33 Via della Ripetta Varco n°4, il verbalizzante è ovviamente Dave Hutchinson.
In entrambi casi sono assenti firme autografe (anche fotocopiate) e timbri di varia natura e genere.


Reply author: vitosili
Replied on: 28/04/2006 10:43:44
Message:

Che problemi hai?
Se sono passati 150 giorni sia dalla consegna alle poste che da quando ti è arrivata a casa, li hai vinti al 100%.

Però, fai 2 ricorsi distinti per non rischiare nulla. ( rischio 0)


Reply author: winniethepooh
Replied on: 28/04/2006 13:56:43
Message:

sì.. avevo solo un dubbio sulla rinotifica ex art 84, 196/1 e 201/1 CdS.. ma non me li filo proprio, non c'è nemmeno la relata....
ho postato il verbale perchè "IL VIPERO" potrebbe fare delle considerazioni utili ad altri sul filone ZTL che è poco sviluppato..
grazie.

2 ricorsi sicuri .... anche se vorrei capire meglio il ricorso al Prefetto indirizzato alla Municipale come si formula... vorrei guadagnarmi quei 30gg di decadenza che perderei se sparassi il ricorso direttamente al Prefetto...


Reply author: vitosili
Replied on: 28/04/2006 15:33:38
Message:

Molto semplice:

Al prefetto di....
per il tramite della polizia munipale di.........

e spedisci il ricorso alla polizia municiale dii....che , a sua volta lo inoltrerà al Prefetto

Così ti risparmi quei 30 giorni !!!


Per ricorsi così semplici ( notifica fuori termine) non è da prendere minimamente in considerazione il ricorso al giudice di pace


Reply author: karmen.1
Replied on: 28/04/2006 15:48:05
Message:

quote:
Originally posted by winniethepooh

sì.. avevo solo un dubbio sulla rinotifica ex art 84, 196/1 e 201/1 CdS.. ma non me li filo proprio, non c'è nemmeno la relata....
ho postato il verbale perchè "IL VIPERO" potrebbe fare delle considerazioni utili ad altri sul filone ZTL che è poco sviluppato..
grazie.

2 ricorsi sicuri .... anche se vorrei capire meglio il ricorso al Prefetto indirizzato alla Municipale come si formula... vorrei guadagnarmi quei 30gg di decadenza che perderei se sparassi il ricorso direttamente al Prefetto...



per il ricorso al Prefetto, trovi tutto esposto in maniera super dettagliata nel relativo post di Bruno nella sezione "Ricorsi: istruzioni e consigli"
http://www.strademulte.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=58

in generale:
- spedisci in plico il ricorso con relativa lettera di accompagnamento al Comando che risulta dall'intestazione del verbale;
- dal momento del ricevimento, la P.M. ha 60 gg. di tempo per inviare il ricorso in Prefettura corredato dalle relative controdeduzioni;
- dal momento del ricevimento degli atti, il Prefetto ha 120 gg. di tempo per emanare il provvedimento di accoglimento o di rigetto dell'opposizione;
- se chiedi l'audizione personale ai sensi dell'art. 18 comma 2 della L. 689/81, il termine di 180 gg. per il Prefetto può essere sospeso , dal momento in cui ricevi la convocazione sino all'espletamento dell'audizione;
- emanato il provvedimento prefettizio, la Prefettura ha a disposizione i canonici 150 gg. per notificarti la decisione.

quindi:
- 60 + 120 = 180 gg. da quando spedisci il ricorso per la decisione
- da notare che il termine suddetto lo puoi riferire anche all'audizione personale:ossia, se non ricevi la convocazione entro 180gg. dalla spedizione del ricorso, puoi già considerare il ricorso accolto..... anche se dovesse esserti successivamente notificato il rigetto dell'opposizione

ciao


Reply author: winniethepooh
Replied on: 29/04/2006 21:29:17
Message:

piccolo dubbio.

la macchina dovrebbe essere in leasing... dal verbale la ditta risulta "locatario" e non "proprietario"...
il che può significare che c'è stata una prima notifica alla concessionaria proprietaria che ha poi fornito i dati della ditta.
Domanda: cambiano i giorni oppure sono affari loro?
il verbale è quello che vedete, di tutto questo loro non mi dicono nulla.. sono io che mi faccio una pippa mentale...


Reply author: IL VIPERO
Replied on: 29/04/2006 22:04:18
Message:

Scannerizzami ambedue i verbali presso la mia mail (comprese le buste verdi dalle quali si evincono i timbri postali e le modalità di estinzione allegate). Ti invierò io un modello di ricorso adattabile ai due casi.

Considera che varco della zona a traffico limitato cambia nelle caratteristiche fisico - morfologiche della strada interessata e cambiano anche le modalità di scrittura.

Con il discorso del leasing si troveranno le parole giuste.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 30/04/2006 08:42:00
Message:

il verbale è quello.. nessun timbro, nessuna firma, nemmeno fotocopiata... in nessun punto del verbale.
Nella parte superiore (in alto a sx) c'è un logo del comune di Roma con la scritta SPQR.
la busta verde ha nella parte anteriore il timbro circolare delle Poste con la data di di ricezione... essendo una spedizione Roma su Roma mi pare di ricordare che quell'ufficio sia quello di destinazione della ditta.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 06/05/2006 18:33:23
Message:

avendo risolto la questione del numero dei ricorsi, ho editato il mio primo post per una considerazione sui 150 gg.
oltre all' illustre VIPERO, qualcuno può dirmi qualcosa sul fatto che , essendo la vettura in locazione alla ditta, loro potrebbero aver notificato correttamente entro i 150gg al proprietario (cioè la concessionaria?)
il verbale è quello sopra esposto (scannerizzato e ricopiato con OCR comprese le modalità di estinzione)....

Grazie.


Reply author: vitosili
Replied on: 06/05/2006 21:13:30
Message:

Qui la questione non è semplice come l'avevi prospettata , dicendo che la notifica era tardiva.
Qui c'è un locatore ed un trsgressore.
Quindi hanno fatto la notifica al proprietario e, successivamente, quando hanno ricevuto i dati del trasgressore, l'hanno fatta anche a lui.
L'aspetto più semplice , a questo punto, è valutare se la notifica al proprietario l'hanno fatta entro i famosissimi 150 giorni.
Se è tardiva è bene far fare il ricorso, direttamente al proprietario, per non rischiare nulla.
Ove invece la notifica è stata fatta in tempo al proprietario , allora il problema si ingarbuglia maledettamente.
Bisogna in ogni caso sostenere che a 10 mesi di distanza non è possibile ricordare niente e quindi è leso il diritto di difesa e che quindi, , in OGNI CASO NON POSSANO SUPERARSI I 150 GIORNI DALL'INFRAZIONE.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 07/05/2006 12:56:45
Message:

effettivemente non l'avevo considerata..
diciamo che c'è un proprietario, un locatario e un conducente che ha l'uso esclusivo dell'autoveicolo...
.. però nel verbale che è stato recapitato alla mia ditta non v'è menzione di una precedente notifica ..
è vero anche che la mia ditta è definita "locatario" nel verbale di cui sopra...
a questo punto valuterò l'opportunità di sostenere con fermezza i 150 gg e tirarla nel mucchio del Prefetto di Roma da dove probabilmente uscirà con ritardo...


Reply author: IL VIPERO
Replied on: 07/05/2006 14:59:18
Message:

Mi scannerizzi presso la mia mail il verbale omettendo i dati sensibili? Dovrei integrarlo con un paio di cosette.


Reply author: winniethepooh
Replied on: 08/05/2006 13:36:35
Message:

ok.
qualche giorno.


Reply author: gigiopassa
Replied on: 08/05/2006 19:36:31
Message:

Scusatemi, mi riferisco in particolare a quanto detto da karmen e poi da vito: quale norma prescrive che debba essere fatto un ricorso per ogni verbale, pena l'improcedibilità? E poi: pur scrivendo un ricorso per ogni verbale, posso spedirli insieme?


Reply author: IL VIPERO
Replied on: 08/05/2006 22:19:02
Message:

Ogni atto amministrativo è diverso dall' altro e sono regole normative derivanti dall' itnerpretazione del codice dlela strada (necessita ricavarle).

Devi spedire due ricorsi perchè sono due differenti verbali. Il tutto con due raccomandate con ricevute di ritorno.


Reply author: gigiopassa
Replied on: 08/05/2006 22:43:58
Message:

Però francamente non ci vedo nulla che osti.
Perché altrimenti con ricorso al gdp puoi impugnare anche più di un verbale? Tantomeno non vedo la necessità di inviare ogni ricorso con raccomandata diversa: la ricevuta di ritorno serve solo a provare la tempestività del ricorso e la decorrenza dei termini; io nella busta potrei metterci anche un biglietto di auguri per i vigili urbani, perché no?


Reply author: gigiopassa
Replied on: 10/05/2006 11:04:02
Message:

Insomma, la raccomandata serve per portare a conoscenza dell'autorità competente il mio ricorso: se in una busta ne metto due o tre, cosa impedirebbe di raggiungere lo scopo?


Reply author: vitosili
Replied on: 10/05/2006 11:21:19
Message:

Te l'ha già spiegato il vipero e penso sia inutile insistere su un aspetto come questo.
Se sei sicuro di quello che sostieni, quando ti capiterà l'occasione fai come dici tu...io non lo farò mai.
Ma, giustamente, ognuno decide di spendere i propri soldi come ritiene più opportuno


Reply author: Pioneer
Replied on: 10/05/2006 14:20:41
Message:

winniethepooh,
mi dispiace di doverti confermare che per le auto in leasing i tempi si allungano enormemente. In sostanza hanno 150gg di tempo per la notifica al "proprietario" del veicolo, il quale ha 30 gg di tempo per rispondere con i dati del "locatario". A questo punto la PA ha altri 150 gg di tempo per notificare di nuovo l'atto. Si arriva pertanto a 330 gg!!!
Ciao


Reply author: winniethepooh
Replied on: 10/05/2006 19:03:02
Message:

hai un riferimento normativo a sostegno?
grazie...


Reply author: Pioneer
Replied on: 11/05/2006 15:07:27
Message:

... Il codice della strada.
Scusa la battuta, ma è l'estensione di quanto è previsto dal ncds. Astraendoci dal caso specifico delle società di Leasing, in teoria se guidi la macchina di un amico e vieni fotografato, se questo amico ti "nomina" senza" allegare il tuo nome e la tua firma sul documento, l'atto dovrebbe essere rinotificato anche a te. Che poi non lo facciano è un altro discorso...
Nello specifico del Leasing, invece avviene proprio in questo modo.
Una verifica che puoi fare è telefonare alla società di Leasing per conoscere la data di prima notifica (o chiederlo allo sportello della PA).
Spero di esserti stato utilie.
Ciao
Pioneer


Reply author: winniethepooh
Replied on: 11/05/2006 21:05:28
Message:

certo che sei stato utile...
potrei tentare di chiedere informazioni al temibile numero del comune di Roma... quello che risponde dalle otto alle otto..

grazie...


Reply author: bruno
Replied on: 12/05/2006 11:30:10
Message:

quote:
Originally posted by Pioneer

winniethepooh,
mi dispiace di doverti confermare che per le auto in leasing i tempi si allungano enormemente. In sostanza hanno 150gg di tempo per la notifica al "proprietario" del veicolo, il quale ha 30 gg di tempo per rispondere con i dati del "locatario". A questo punto la PA ha altri 150 gg di tempo per notificare di nuovo l'atto. Si arriva pertanto a 330 gg!!!
Ciao



Attenzione pero' che per quanto riguarda il leasing una circolare del settembre 2004 ministero dell'interno (una circolare, non una norma del codice strada..,.) (circolare 14 settembre 2004 ministero interno 300/A/1/33792/109 http://www.patente.it/autoscuole/circolari/040914_circ_pat_punti.htm) prevede che il verbale vada notificato non al proprietario ma al locatario perchè questo è registrato sia negli archivi del pra che del ddt...


Reply author: winniethepooh
Replied on: 12/05/2006 11:48:04
Message:

grazie bruno...
allora diciamo che l'auto è di un collega e che potrebbe non essere un leasing ma un noleggio a lungo a termine... (mi scuso per la mancanza di precisione...)
vi farò sapere..


Reply author: Pioneer
Replied on: 12/05/2006 12:41:13
Message:

Grazie Bruno per la precisazione. In effetti la mia autovettura è in noleggio (a lungo termine) e sul libretto c'è il nome della sola società di noleggio. Effettivamente per il leasing la questione può essere diversa.
Grazie per il documento che hai allegato, è veramente molto interessante.
Ciao
Pioneer


Forum Autovelox - Strademulte.it : http://www.strademulte.it/forum/

© Strademulte

Close Window